«Il kaire delle 20.32», una reazione all’emergenza spirituale

Ogni sera d’Avvento tre minuti per pregare in famiglia con l’Arcivescovo, in collegamento con Chiesa Tv, Radio Marconi e Radio Mater. Tutti gli interventi verranno caricati sul portale e sui social della Diocesi

«Siamo di fronte ad un’emergenza spirituale, non solo sanitaria e sociale. La preoccupazione e l’angoscia per il futuro causate dalla pandemia inaridiscono il nostro spirito. Ma possiamo reagire con la preghiera»: sono le parole con cui l’Arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, lancia l’iniziativa “Il kaire delle 20.32”, un appuntamento quotidiano di preghiera con le famiglie, per tutti i giorni di Avvento. L’intenzione dell’Arcivescovo è di riunirsi con chi vorrà accoglierlo nella dimensione domestica, per portare il conforto e la consolazione che può venire dalla grazia del Signore, come suggerisce lo stesso titolo di questi incontri: kaire infatti significa “rallegrati” ed è la prima parola che l’Arcangelo Gabriele rivolge a Maria a Nazareth per annunciarle che partorirà Gesù, il figlio di Dio. L’appuntamento quotidiano sarà trasmesso alle 20.32 su ChiesaTv (canale 195 del digitale terrestre), Radio Marconi, Radio Mater. Tutti gli interventi verranno caricati sul portale e sui social della Diocesi, per consentirne la fruizione in qualunque momento.