A San Mamete – Agiografia

Mamas ti chiamano i Greci,
Mamete noi latini,
inclito martire di Cappadocia.
Benché molto giovane,
come leone hai difeso
la fede in Cristo Signore.
Di te i santi padri tessono le lodi,
pastore e martire ti hanno cantato
nei loro sermoni.
Volendo onorarti, gli imperiali fratelli
una basilica splendida
hanno innalzato.
Numerosi fiorirono
sul tuo sepolcro i miracoli,
folle innumerevoli di fiduciosi devoti
ti invocano senza restare delusi.
A te anch’io ricorro.
Proteggimi sempre, Mamete beato.

Don Primo Bolzoni